Aspetti Motivazionali

Home / Aspetti Motivazionali

In questi ultimi due decenni lo studio psicologico della motivazione ad apprendere ha avuto un grande sviluppo e la dimensione motivazionale degli allievi ha  acquistato centralità nel processo di insegnamento-apprendimento, accanto a quella  cognitiva tradizionalmente studiata.
Le motivazioni

La motivazione intrinseca
E’ un comportamento che scaturisce da cause interne dell’individuo connesse con lo spontaneo senso di soddisfazione che il soggetto percepisce nel raggiungimento dello scopo prefissato.

La motivazione estrinseca
È un comportamento generato da cause esterne all’individuo che vuole ottenere un premio evitando ad esempio una conseguenza negativa.

Teoria dell’autodeterminazione (Deci e Ryan) : il soggetto è un organismo attivo che vuole realizzare le proprie capacità , sviluppando un senso del sé unitario e integrato, e deve interagire con l’ambiente in cui vive .
La teoria enuncia l’esistenza di tre bisogni psicologici:
• Competenza
• Autonomia
• La relazione con gli altri

Il ruolo dell’interesse nell’apprendimento
L’interesse rientra, come la motivazione intrinseca, nei cosiddetti aspetti energetici della motivazione: vale a dire, la “spinta” o forza che porta lo studente a occuparsi di una specifica attività o settore disciplinare. Ogni studente sviluppa nel corso della sua esperienza un orientamento motivazionale o atteggiamento nei confronti delle discipline. Tale atteggiamento comprende l’interesse per gli argomenti e per la disciplina, le percezioni di utilità e importanza della disciplina, le autopercezioni di competenza. L’interesse situazionale, prodotto da aspetti nuovi e stimolanti dell’ambiente di apprendimento – per esempio, il modo dell’insegnante di presentare un certo argomento, l’uso di metodi di apprendimento collaborativi, il coinvolgimento cognitivo degli allievi, etc. – può rappresentare un punto di partenza per modificare l’atteggiamento degli studenti nei confronti di una disciplina. Da questo punto di vista, motivare gli studenti ad apprendere una disciplina significa aiutarli a vederne non solo i motivi di interesse, ma anche l’utilità e i rapporti con l’esperienza personale

Senso di efficacia e autoregolazione
Efficacia Il termine efficacia è definito, come l’insieme delle credenze personali intorno alle proprie capacità ai fini dell’organizzazione e dell’implementazione delle azioni necessarie per conseguire determinati livelli di prestazione.

La teoria delle attribuzioni
Locus
È definito come la modalità di rappresentazione degli eventi che accadono al soggetto che implica la percezione di poter esercitare un controllo sugli eventi stessi.
Interno: il soggetto si attribuisce la responsabilità dell’evento (abilità o impegno)
Esterno: il soggetto attribuisce a cause esterne e non influenzabili l’evento ( difficoltà del compito )
Per un adattamento del soggetto, e affinché egli possa sentirsi l’artefice delle proprie azioni (scelte), la combinazione più proficua risulta essere un locus interno in presenza di eventi sia gradevoli sia sgradevoli. Ciò permette la responsabilizzazione del soggetto.
• Stabilità
• Controllabilità

L’apprendimento autoregolato
L’apprendimento autoregolato implica l’adattamento di strategie di apprendimento con le esigenze del compito
Fasi
1) pianificazione
2) monitoraggio
3) controllo
4) reazione e riflessione